Yahoo! Messenger, popolare software di instant messaging e VoIP, verrà sospeso definitivamente ed ufficialmente dal 17 luglio 2018.

Sviluppato da Yahoo! a partire dal 1998 col nome di Yahoo! Pager, e disponibile gratuitamente per gli utenti Windows, macOS, GNU/Linux, iOS, Android e interfaccia web, Yahoo! Messenger è stato sempre un punto fermo per molti utenti, anche se la grande Y non ha mai rilasciato dettagli sulla base d’utenza operativa sul servizio. Da informazioni reperibili sul web, pare che nel 2009 fossero circa 100 milioni gli utenti attivi al suo interno. Negli anni Messenger è stato oggetto di diverse modifiche visive, fra cui una delle più evidenti è stata nel 2008 con il rilascio della versione 9 che ha portato il supporto per le skin. Nel 2016 è stato oggetto di ulteriori modifiche per cercare di renderlo più “moderno”, in linea con le applicazioni più di tendenza, ma ciò non ha portato ai risultati sperati. Altro aspetto interessante del software è la possibilità di poter conversare con gli utenti di Live Messenger, e viceversa. Comunque sarà possibile, entro il 17 luglio 2018, scaricare  la propria cronologia di conversazioni attraverso questo indirizzo, dopodiché verrà eliminata definitivamente e non potrà più essere recuperata in altro modo, insieme alla chiusura di tutti i client desktop, mobile e web.

yahoo! è stata ceduta

Come ben sappiamo, Yahoo! non sta vivendo un periodo positivo dal punto di vista dei profitti, nonostante sia stata la più valida rivale di Google negli anni. Ciò è testimoniato anche dal fatto che la compagnia è stata ceduta al colosso delle telecomunicazioni USA Verizon e la sua amministratrice delegata, Marissa Mayer, lascerà la compagnia. Yahoo!, dopo i casi di hacking, si è salvata solo per le partecipazioni in Alibaba e Yahoo Giappone

Firmate tutte le scartoffie e perfezionata la cessione, il sito si chiamerà Altaba.

Lascia un commento