Indonesia: Bali, aereporto chiuso per eruzione

0
70

Indonesia, chiude l’aereoporto di Bali per eruzione vulcano Agung

La storia dello scorso novembre si ripete, il vulcano Agung erutta cenere e l’aereporto viene chiuso. Nel 2017 un’eruzione causò disagi allo scalo per settimane, per ora le autorità aeroportuali hanno fatto sapere che sperano di poter riprendere le operazioni in serata. Una fra le più massicce eruzioni del vulcano avvenne nel 1964, e comportò la morte di oltre 1700 persone.

Si è innalzata una colonna di ceneri e fumo alta 2.5 km che i venti potrebbero trasportare fino a Giava

L’eruzione di questa mattina ha comportato, nello specifico, l’annullamento di 450 voli, e interessato ben 75mila viaggiatori.

L’Indonesia si trova sulla “Cintura di Fuoco del Pacifico“, ovvero una zona lungo la quale sono situati numerosi vulcani e che è spesso soggetta a terremoti. Il Paese, proprio per la sua posizione geografica molto particolare, presenta il maggior numero di vulcani attivi al mondo.

 

Lascia un commento